Vai alla barra degli strumenti
SPERMA PER LA MIA MENTE.
SPERMA PER LA MIA MENTE.

SPERMA PER LA MIA MENTE.

Togliti il reggiseno, fallo davanti ai miei occhi, voglio vedere i tuoi capezzoli, togliti il reggiseno, ti prometto che non ti toccherò, dai fammi vedere i tuoi capezzoli consumati dalla gravidanza. Sono curioso, sfiorali con le dita, lascia cadere sopra la saliva, come sono duri, sono bellissimi. Spogliati nuda, io non ti accarezzerò. Vedi che fica che hai, vedi, è bellissima, come la vorrei leccare, dopo che ha finito lui, lasciala un po’ per me, voglio succhiare e mordere il clitoride, voglio sentire l’odore della tua carne, voglio che sia la cena di ogni mezzanotte che ho perso, lasciamela solo mangiare in silenzio e al buio, non voglio che ti IMBARAZZI. Il vino è caduto sulla tovaglia, rimane l’alone che, se lo lavi non si toglie facilmente. Il tuo punto di forza è nel culo, hai un culo bellissimo, solo a vederlo mi viene duro il cazzo, sei magia, tu sei la seconda poesia che ho scritto dopo la depressione, sei il primo corpo che ho desiderato e, sei sperma per questa mente. Sei eccitante, tu sei il diavolo che mi viene a prendere per portarmi sotto, a toccare il fondo della vita. Sei il conto di un peccato che ogni tentazione avvicina e, cosa farai dopo che ti avrò scopato per tutto il resto del tempo, dimmelo. Basta così, rivestiti, per oggi mi basta, ossigeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: