Vai alla barra degli strumenti
CUCKOLD A METÀ
CUCKOLD A METÀ

CUCKOLD A METÀ



Ogni notte torno su quella sedia che, tu mi fai trovare sempre in quella posizione, sei complice. Io vengo quando so che stai scopando con lui. Mi spiace non potermi prendere qualche giorno in piu ma, non posso. Mi guardi e ti fai scopare, mi guardi e ridi a metà, ti sta sfondando la fica e, ti aggrappi al suo corpo, come una nave da sette tonnellate che si arrende alla deriva. Mi guardi mentre ti penetra velocemente. Non lo so cosa vuoi da me ed io, non lo so perché mi siedo sempre qua. Ho finito pure il caffè, la finestra aperta, guardo fuori, ma, i tuoi gemiti mi fanno eccitare. Ti avrei voluto scopare io, lo avrei voluto fare profondamente lentamente, fino a godermi tutto il tuo caldo canale. Non ti bacia più come prima, io ho voglia di leccarti la fica mentre lui ti scopa. Ho voglia di sentire gli spasmi della tua vagina consumata, della tua vagina che ha, il profumo di una ricca giornata di metà settembre. Le tue gambe, i tuoi seni che vengono ripetutamente schiaffeggiati, io ti sto fissando. La tua bocca è perfetta, come vorrei farmi succhiare il cazzo, la mangio con lo sguardo e se chiudo gli occhi ti immagino, sei il tuono di ogni notte di pioggia, a digiuno il cielo di giugno. Ti sborra dentro e, vedo il suo seme che rimane dentro, che immagine meravigliosa, arte contemporanea. Rimani a letto e lui, ha sete, va in cucina e prende l’acqua. Mi guardi e ti guardo, solo tu mi vedi, come sempre. Non ti devi vergognare, il tuo corpo è stato disegnato per farti guardare da me, dai spazio alla perfezione e, Dante non sbagliava a paragonarti alla bellezza divina. Lui ritorna a letto e dorme, tu lo sai che adesso vado, torno quando ti fai scopare, perché guardare non è illegale. Domani lasciami il caffè, sul comodino che, se non lo trovi più, l’avrò bevuto io. Ciao mio punto di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: